Tobruck avverte: “Attaccheremo la flotta italiana se si avvicina alle nostre coste”

0

Attaccheremo gli italiani se si avvicineranno alle nostre coste. La minaccia arriva in serata, diffusa attraverso la televisione Al Arabiya: il generale Khalifa Haftar, l’uomo forte della Cirenaica, e rivale del premier Fayez al Sarraj, avrebbe ordinato alle sue forze aeree di bombardare qualsiasi nave militare italiana entrata nelle acque territoriali libiche su richiesta di Sarraj.

La situazione in Libia rischia così di diventare pericolosa anche perchè la nostra flotta è già in prossimità delle coste libiche. A Tripoli è già arrivata la nave  “Comandante Borsini” dopo aver ricevuto le necessarie autorizzazioni del governo voluto dall’ONU.

La rete Al Arabiya ha dato l’annuncio sul suo profilo twitter con una «Breaking News» e poi sul sito in arabo. Dall’attacco sarebbero escluse solo le navi commerciali. La “Comandante Borsini”, pattugliatore d’altura si era diretta alla volta di Tripoli nella giornata di ieri. La nave già impegnata nell’operazione Mare Sicuro, ha l’incarico di supportare la guardia costiera libica per contrastare l’immigrazione clandestina in accordo con le autorità locali. Dopo aver ricevuto le necessarie autorizzazioni è entrata nelle acque territoriali del Paese nord-africano. A bordo un team di nostri ufficiali che dovrà effettuare le necessarie attività di ricognizione in accordo con i colleghi libici e con loro definire le modalità di coordinamento delle attività di supporto e sostegno, che avverranno su richiesta dei libici.

Comments

comments

CONDIVIDI