La ripartenza della squadra della Gardini e di Forza Italia, oltre le critiche

0

Senso di servizio e spirito di squadra: queste le due parole chiave dell’incontro di Forza Italia al Palazzo della Regione, che ha visto come protagonista il Commissario Regionale On. Elisabetta Gardini. Sono stati presentati i nuovi rappresentanti del Partito nella Regione: Luca Bazzanella per il gruppo Giovani e Gualberto Ziglio per il gruppo Senior (quest’ultimo assente per motivi lavorativi).

Elisabetta Gardini ha così introdotto i due grandi temi della giornata: i giovani ed senories. “Il ramo giovanile è molto attivo e con una grande autonomia, ottimo visto che un movimento come il nostra ha sempre cercato di travalicare le generazioni, a partire dal nostro presidente Berlusconi.”

“Dall’altra parte,” ha continuato, “sempre di più si vede la faccia robusta dei seniores, ed il loro patrimonio, forte ma in un involucro fragile, inestimabile e da valorizzare.”

Parlando della Regione, ha dunque accennato velatamente alle polemiche sorte negli ultimi giorni dopo la destituzione di alcuni seniores, compreso il coordinatore regionale Giuseppe Viola: “Uno dei padri fondatori di quell’Europa che vorremmo rivedere – quella dei popoli, delle genti, Alcide Degasperi, veniva da qui: lui non guardava ai dispetti né alle frecciatine. L’importante ora è ritornare ad una crescita, ad uno sviluppo economico e ad un clima favorevole per la piccola e media industria: riavvicinarsi ad un paese che chiede più sicurezza ed un governo stabile. Io credo che Forza Italia sia il partito che risponde di più alle esigenze del Paese, per avere una proposta di governo dalle risposte concrete.”

Ha dunque concluso: “Attraverso i gazebo, in particolare per i Security Days, ci stiamo attivando per riprendere le nostre attività ed essere produttivi nel quotidiano sul territorio, un punto di riferimento per tutti, e riprendere il cammino ed il dialogo con la gente. Da sostenere anche con il 2 x 1000. Dobbiamo essere sempre attivi, lavorare in squadra evitando personalismi: come Gassmann, che ha chiamato la sua scuola Bottega, perché si lavora come artigiani, giorno dopo giorno, come le donne che quotidianamente tessono la tela. Oggi il tessuto si è di nuovo slabbrato, e va ricucito con pazienza in ogni istante, non basta una sola ricucita.”

Ha dunque preso la parola Luca Bazzanella. “Mi occupo già da tempo dell’area giovanile sul territorio trentino e sono felice di aver avuto questo riconoscimento” ha detto. “È importante andare oltre i personalismi che spesso ci sono nel partito e ripartire dal territorio, dai rapporti coi cittadini e con le associazioni e con tutti quei giovani che hanno voglia di impegnarsi, a partire da Francesco (Dellagiacoma). L’obiettivo è partire da quella parte di giovani poco rappresentati, attivi, che non sono “bamboccioni” e che vogliono fare. Hanno solo bisogno di essere coinvolti. Ci saranno di certo delle responsabilità sul territorio da dividere, perché Forza Italia Giovani non è una struttura verticistica: è una struttura organizzativa, una squadra, unita ed equilibrata, che lavora per il bene del partito.”

“Ovviamente” ha aggiunto Francesco Dellagiacoma, coordinatore provinciale di Forza Italia Giovani, “se la fiducia viene data al vertice, a cascata arriva anche ai livelli inferiori: quindi grazie per la fiducia. Sulla scia nazionale stiamo ripartendo anche da qui, presenti nelle piazze coi gazebo e prendendo parte a tutte le iniziative del partito, coinvolgendo tanti più giovani possibili. Forza Italia non è svanita, esiste, è un sentimento comune. Bisogna avere la capacità di raccogliere le persone ed attivarle sul territorio.”

Ha concluso infine il consigliere regionale Giacomo Bezzi: “Dalla prossima settimana anche i Senior si riattiveranno per ripartire, insieme.”

Comments

comments

CONDIVIDI
Silvia Vazzana
È nata nel 1997 a Reggio Calabria, ma da sempre vive a Trento. Iscritta al primo anno di Studi Storici e Filologico-Letterari (carriera tipo Lettere Moderne), fin da piccola ha amato la letteratura italiana ed ha provato ad emularla. Credente. Il suo blog di scrittura creativa è Compagna di Viaggio, con l’obiettivo di aprire gli occhi anche sulla narrativa, facendo ridere e riflettere con essa. Un viaggio assieme.