Anche i supermercati inglesi ritirano le uova contaminate

Nel Regno c'è ormai una vera e propria psicosi sebbene le autorità abbiano rassicurato sul fatto che i rischi per la salute sono piuttosto bassi

0

I maggiori supermercati britannici, tra cui le catene Waitrose, Sainsbury’s, Morrisons e Asda hanno ordinato il ritiro in massa dei prodotti che potrebbero contenere le uova contaminate in arrivo dal Belgio e dall’Olanda.

Nel Regno c’è ormai una vera e propria psicosi sebbene le autorità abbiano rassicurato sul fatto che i rischi per la salute sono piuttosto bassi. Secondo una delle catene che ha ritirato i prodotti dagli scaffali non è ancora chiara la portata dell’allarme che si comprenderà solo nei prossimi giorni.

Alcuni siti internet inglesi hanno pubblicato l’elenco dei prodotti che sono stati ritirati. Fra questi ci sono insalate, sandwich confezionati, maionese fresca e prodotti di pasticceria. Ma le uova contaminate,evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, a dire degli esperti potrebbero essere contenute sotto forma di polvere in un numero molto più alto di prodotti. Inoltre si allunga la lista dei paesi europei interessati. Uova olandesi contaminate dal pesticida Fipronil sono state rinvenute anche in Slovacchia. La conferma arriva dal ministro slovacco per lo sviluppo agricolo e lo sviluppo rurale Gabriela Matecna.

Nel frattempo sono milioni le uova contaminate sequestrate dagli scaffali dei negozi di 15 paesi, tra i quali, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Paesi Bassi, Romania, Slovacchia, Svizzera, Germania e Italia.

Comments

comments

CONDIVIDI