Fugatti (LN): «A Montes paravalanghe insufficienti, la provincia intervenga»

Le abbondanti nevicate degli scorsi giorni hanno paralizzato diverse Valli trentine. E a intervenire immediatamente sul caso è stata la Lega Nord Trentino, che attraverso il Cons. Maurizio Fugatti, mediante una nota stampa, ci ha tenuto a far sapere quanto “l’inadeguata pulizia di alcune arterie provinciali e statali e l’assenza di spargimento di sale, così come segnalato allo scrivente, hanno purtroppo portato anche notevoli disagi ad automobilisti e autotrasportatori che si sono visti costretti, in alcuni casi, a percorrere un itinerario diverso allungando talvolta il tragitto”.
Ulteriori problematiche invece sarebbero sorte nell’abitato di Malè e precisamente nella frazione di Montes. “A seguito del distaccamento di una valanga dalla cima del Piz di Montes – Cimon di Bolentina, alcuni lastroni superficiali hanno oltrepassato le reti dei paravalanghe precipitando per centinaia di metri a valle. Fortunatamente questi ultimi non hanno raggiunto la strada e quindi non hanno compromesso la viabilità e arrecato pericoli a persone. Ma che i paravalanghe siano insufficienti a garantire sicurezza è cosa ormai nota; peccato che la Provincia, a detta del Primo cittadino, sembra non voler tenere conto della situazione nonostante le diverse segnalazioni”.
“Il rischio – si legge in chiusura nella nota a firma Fugatti – di rimanere isolati ad ogni abbondante nevicata, nonché l’assenza di sicurezza, potrebbe portare all’abbandono di Montes. Un aspetto, anche questo, da non sottovalutare e che porta nuovamente a riflettere sull’operato della Provincia che dice di voler contrastare lo spopolamento delle montagne ma che poi taglia punti nascita, guardie mediche e scuole e non investe su opere e infrastrutture richieste dai territori”.