Allarme ESTREMO valanghe sulle Alpi

Trento. Peggiora l’allarme valanghe sulle Alpi. Il pericolo di valanghe è salito da ALTA ad ESTREMO (5 su una scala di 5). Da 1 a 2 metri di neve fresca è scesa su vaste zone delle Alpi settentrionali dallo scorso lunedì. Queste grandi quantità di neve cadranno con molto vento e con temperature variabili. Un nuovo fronte perturbativo ha raggiunto le Alpi domenica sera. Questo fronte porterà anche molta neve e temperature in aumento. Le Alpi non hanno vissuto una situazione così estrema dall’inverno del 1999.
Che differenza rispetto alle ultime tre stagioni! C’è stata quasi una tempesta quasi ogni settimana nelle Alpi dall’inizio di novembre e la copertura nevosa è cresciuta molto velocemente nel nord-ovest e nel nord delle Alpi dall’ultima settimana di dicembre. C’è una copertura nevosa di circa 200-350 cm ad un’altitudine di 2000 metri, con valori anomali verso 450 cm nella stazione di misurazione della località svizzera di Les Marécottes. Un record assoluto. Normalmente ci sono circa 170 cm di neve in questa stazione di misurazione in questo periodo dell’anno, mentre lo spessore massimo mai misurato qui era di 427 cm. Ora è una nevicata da record.
E ci saranno più record che saranno infranti oggi. Sta nevicando di nuovo pesantemente nelle Alpi settentrionali francesi e nell’ovest della Svizzera da domenica sera con localmente 50-80 cm di neve fresca nelle ultime 24 ore. Circa 8 metri di neve sono scesi in queste regioni dall’inizio dell’inverno.

Fronte caldo in arrivo
Fronte caldo in arrivo

Il fronte caldo intensificherà la situazione

L’aria più calda sta arrivando nelle Alpi proprio ora e si aspetto che l’aria calda arrivi ad ovest dell’Austria a mezzogiorno. Lo 0 termico potrebbe salire a 2100 metri nelle Alpi francesi e l’ovest della Svizzera e di circa 1800 metri ad ovest dell’Austria e circa 1500 metri delle Alpi orientali. La linea della neve salirà verso i 2000 metri nell’ovest delle Alpi durante il giorno, verso i 1500 metri nell’ovest dell’Austria e verso i 1200 metri nelle Alpi orientali. Puoi aspettarti pioggia e neve bagnata al di sotto di queste altitudini. Queste temperature crescenti produrranno un manto nevoso più pesante e ciò renderà la situazione ancora più critica.