Predazzo. Direttissima per il ventenne con quasi un kilo di marijuana

I Carabinieri della Stazione di Predazzo, nell’ambito dei specifici controlli sul territorio, nella giornata di ieri 25.1.2018, procedevano al controllo stradale di un giovane  residente in Val di Fassa che tradiva un certo nervosismo che non passava inosservato agli attenti Militari. Infatti, da accurati approfondimenti sulla persona, il ragazzo veniva trovato in possesso di un “grinder” (sminuzzatore di s.s.) e di una modica quantità di s.s.. L’immediata attività investigativa sviluppata dagli operator, scaturita  a seguito del rinvenimento dello stupefacente, consentiva di risalire alla fonte di approvvigionamento del narcotico sequestrato al giovane in loc. Stalimen del Comune di Predazzo, i nel ventenne S.H. residente in Val di Fassa
In tale direzione i Carabinieri di Predazzo, nella stessa serata allestivano  un servizio di osservazione dinamica che consentiva di “agganciare” il giovane Pusher Fassano, autore della precedente cessione,  che sottoposto ad un accurata perquisizione personale e domiciliare  di iniziativa, veniva trovato in possesso  di  720 gr di Marijuana  e due dosi di s.s. tipo cocaina, circostanze per le quali, il ragazzo Fassano veniva tratto in arresto.
Su disposizione del dr. Marco Gallina Sostituto Procuratore di turno, il giovane arrestato trascorreva la notte presso le camere di sicurezza della Stazione di Predazzo e nella mattinata odierna verrà tradotto presso la Procura della Repubblica di Trento,  dove nella si terrà  il rito per direttissima.