Cattoi (Lega): "Sì alla Valdastico con un'uscita a Rovereto Sud"

Nella campagna elettorale per le elezioni del prossimo 4 marzo si torna a parlare della Valdastico: Valdastico sì – Valdastico no.

“Il mio impegno, in caso di elezione, sarà a favore della realizzazione dell’infrastruttura, un’operazione storica e strategica per il Trentino, e per individuare la migliore soluzione per una crescita dell’economia trentina, a mio parere opportuna ed indispensabile”. Così in una nota afferma la candidata alla Camera della Lega Vanessa Cattoi.

“Tale opera – aggiunge la candidata leghista – sarebbe anche la soluzione ai problemi di viabilità che riguardano la Valsugana. Mi batterò per un progetto che preveda un’uscita della Valdastico a Rovereto Sud, non solo al fine di dare un ulteriore input allo sviluppo di un’area a forte vocazione industriale e artigianale come quella di Rovereto e della Bassa Vallagarina, ma anche a fornire un elemento di collegamento con il Lago di Garda e il Basso Sarca”.

Se l’obiettivo primario rimane quello della realizzazione della Valdastico, “l’uscita su Rovereto Sud garantirebbe possibilità di crescita e di sviluppo per Rovereto, la Bassa Vallagarina, l’Alto Garda ed in generale il Trentino”, afferma in conclusione la Cattoi.