Consegnate le onorificenze del Land Tirolo

Consegnate oggi (20 febbraio) nella sala grande dell’Hofburg di Innsbruck, nell’anniversario della morte di Andreas Hofer, le onorificenze del Land Tirolo. Tra i premiati anche quattro altoatesini.
Hanno ricevuto la catena d’oro con l’aquila tirolese Josef Stricker, ex assistente spirituale delle Acli di lingua tedesca (Kvw), per essersi speso nella difesa dei più deboli e per la giustizia; Aldo Mazza, cofondatore nel 1987 della scuola di lingue e casa editrice Alphabeta, per il suo ruolo di ponte tra i gruppi linguistici; Margit Fliri Sabbatini, prima donna magistrato dell’Alto Adige, giudice del Tribunale di Bolzano e a lungo presidente del Tribunale dei minori; Georg Rammlmair, ex presidente della Croce bianca (premiato l’anno scorso, ma l’onorificenza è stata consegnata oggi). “Essere a disposizione degli altri e assumersi delle responsabilità, oggi è più importante che mai. Ringrazio tutti coloro che hanno ricevuto l’onorificenza per il loro contributo per il bene comune”, ha detto il presidente Arno Kompatscher. Nel suo discorso il presidente altoatesino ha ricordato che “l’assenza di conflitti in Europa, ci fa dimenticare quale conquista rappresenti la stessa unità ‘europea”. Riferendosi agli aspetti storici, il Landeshauptmann ha sottolineato che “la divisione del Tirolo è stata superata percorrendo la strada dell’autonomia e grazie alla collaborazione delle due province”. Il presidente tirolese Günther Platter ha sottolineato che la “divisione del Tirolo è stata una ferita”, ma “oggi – ha ricordato – celebriamo questa giornata tutti insieme e in Europa siamo uniti nell’Euregio”.
Le altre onorificenze sono andate ai tirolesi Gregor Bloéb, Jakob Bürgler, Günther Gastl, Elisabeth Grassmayr, Hermann Hotter, Herlinde Menardi, Johanna Schwab e Marianne Stöger. Prima della cerimonia i due presidenti hanno deposto una corona commemorativa sul Berg Isel.