Di Maio consegna ufficialmente i nomi dei possibili ministri

E’ ufficiale: Di Maio ha consegnato ufficialmente i nomi dei ministri dell’eventuale Governo. “Una cortesia istituzionale” nei confronti del Capo dello Stato, perfezionata attraverso una e-mail inoltrata nella giornata odierna al Quirinale, in cui il candidato Premier dei 5 Stelle ha anticipato alcuni nomi importanti.
Scelte del tutto informali e provvisorie in un ampio contesto decisionale e strategico, che tanto ricorda quella in uso alle grandi multinazionali prima del lancio dei prodotti: in grado di creare ulteriore suspense circa i nomi che stasera, da Giovanni Floris, Di Maio annuncerà in diretta.
Insomma, che il toto-ministri abbia inizio. Dopo Sergio Costa all’Ambiente e il professore Lorenzo Fioramonti all’Economia, non resta che scoprire ora quali saranno gli altri nomi.
La lista, dopotutto, è già completa e in mattinata lo stesso Di Maio ha avuto modo di riunirsi per la prima volta, attraverso un “consiglio” anticipato prima del voto finale. Secondo quanto riporterebbe la Stampa, il candidato Premier pentastellato starebbe pensando a Pasquale Tridico per quando concerne il ministero del Lavoro e della Previdenza sociale, mentre per le politiche agricole c’è Alessandra Pesce, uomo fidato e già da tempo inserito negli ambienti.
Infine, al ministero della Pubblica amministrazione, il nome più gettonato è quello di Giuseppe Conte, professore di diritto privato all’università di Firenze e presidente della commissione del Consiglio di Stato che, tra le altre cose, si è occupata del caso dell’ex magistrato Bellomo.