Burkina Faso, attacchi terroristici ad ambasciata francese: 28 morti

È di 28 morti il bilancio provvisorio dell’attacco terrorista che ha preso di mira il quartier generale militare a Ouagadougou, capitale del Burkina Faso. Lo hanno riferito fonti africane e francesi. Un attacco simultaneo ha colpito nelle stesse ore l’ambasciata francese.
Ci sarebbero anche diverse feriti a causa degli attacchi. Lo ha riferito un responsabile di un ospedale di Ouagadougou, Souro Sanou. Il ministro delle comunicazioni burkinabè, Remy Danjuinou, ha detto che non è chiaro quanti terroristi abbiano partecipato all’attacco all’ambasciata di Francia e al quartier generale delle forze armate e quanti siano in fuga. Il ministro ha riferito che i colpi di arma da fuoco e le esplosioni sono diminuiti e si sono visti impiegati lasciare gli uffici nei pressi degli edifici attaccati.
“La situazione” all’ambasciata di Francia e all’Istituto di cultura francese a Ouagadougou adesso “è sotto controllo”, ha dichiarato il ministro degli Esteri di Parigi, Jean-Yves Le Drian, mentre il governo del Burkina Faso ha confermato gli attacchi contro l’ambasciata e lo Stato maggiore generale, sottolineando che “quattro assalitori sono stati neutralizzati”.
Secondo il portale Le Monde Afrique, che cita una fonte delle forze di sicurezza del Burkina Faso, l’esplosione avvenuta oggi presso il quartier generale delle forze armate di Ouagadougou, parte dell’attacco tutt’ora in corso nella capitale burkinabè, sarebbe stata causata da alcune autobomba. Questa esplosione ha prodotto una densa colonna di fumo nero visibile da tutto il centro della città.
Il Presidente francese, Emmanuel Macron, “è tenuto informato in diretta dai suoi team sull’evoluzione della situazione” a Ouagadougou, in Burkina Faso, sugli attacchi dove si trovano anche l’ambasciata di Francia e l’Istituto francese. Lo ha fatto sapere una fonte dell’Eliseo, sottolineando che ai cittadini francesi sul posto è stato ordinato di “seguire le istruzioni dell’ambasciata”. L’ambasciatore francese in Burkina Faso, Xavier Lapdecab, era stato “esfiltrato” dalla sede della rappresentanza diplomatica di Ouagadougou mediante un elicottero. A riferirlo è stato il giornalista Olivier Dubois, che si trova sul posto e ha pubblicato online le foto dell’elicottero.