Brentonico, Comune e Alpini sistemano "Il percorso della nostra storia"

La giunta comunale di Brentonico ha approvato lo schema di convenzione con il locale Gruppo Alpini per la valorizzazione del sentiero «Il percorso della nostra storia. Polsa- Cima Vignola – Corno della Paura – Pravèc’ de sóra – Susine».
Spiega il sindaco Christian Perenzoni: «Si tratta di un sentiero che parte dal campeggio alla Polsa, percorre la vecchia strada militare austriaca fino al Monte Vignola per poi proseguire su un’altra strada militare, in questo caso invece costruita dagli italiani, fino al Corno della Paura. Lungo il percorso ci sono una serie di fortificazioni e manufatti costruiti da entrambi gli schieramenti che hanno partecipato alla Grande Guerra e gli Alpini si sono offerti di curarne la manutenzione».
Si tratta non solo di recuperare e consolidare gli elementi presenti, ma anche di migliorare la comunicazione in loco. In particolare, sarà coinvolto anche il Museo civico di Rovereto, grazie al quale sarà integrata la segnaletica relativa alla geologia, alla fauna e alla flora, rendendo più sistematico e completo quanto è già presente.
«Oltre alla convenzione con gli Alpini – spiega ancora Perenzoni – si attiva una collaborazione con il servizio per il sostegno occupazionale e la valorizzazione ambientale della Provincia. Di fatto, il vantaggio per il territorio comunale diventa molto maggiore: a fronte di un investimento di circa 40 mila euro, i lavori portati avanti avranno un valore stimabile tra i 200 e i 250 mila. Si tratta di un’ulteriore opportunità di miglioramento del territorio e valorizzazione del patrimonio storico e culturale. Una nuova occasione di migliorare anche la nostra offerta turistica».