Elezioni, si ricontano le schede: Segnana (Lega) nuovamente in Parlamento

I numeri non mentono mai. Specie se riguardano il riconteggio delle schede. Stefania Segnana (Lega nord Trentino), a sorpresa, viene rieletta – stando al nuovo conteggio – in Parlamento.
Una notizia che per la candidata leghista deve essere stata sensazionale, dopo che la stessa, il 18 marzo scorso, in occasione del sorpasso ai suoi danni della Biancofiore, candidata per Forza Italia, aveva dichiarato:“sembra una barzelletta, ma tutto torna alla normalità e va bene così”, continuando poi in un post su Facebook: “fino al 6 marzo non pensavo di essere eletta. Non era previsto. Ho fatto la campagna elettorale per la Lega e la Lega ha ottenuto un grande risultato, un ottimo risultato e di questo ne sono strafelice – proseguendo – sì, sarebbe cambiato molto, ma con l’appoggio della mia famiglia ce l’avremmo fatta. Ho i miei bambini che mi riempiono di gioia e restando qui non li trascurerò, sarebbe stata la mia paura più grande”.
Ora però per Stefania Segnana, tra gli eletti del collegio proporzionale nella Lega Nord, apparentemente esclusa con il primo conteggio delle schede, non ci sono più dubbi: secondo alcuni calcoli della corte d’appello di Trento la candidata risulta eletta nuovamente alla camera e potrà quindi rientrare nuovamente in Parlamento.
Per l’onorevole Michaela Biancofiore, comunque eletta nel proporzionale a Piacenza, non c’è nulla da fare: dovrà lasciare il posto all’esponente della lega nord.