Royal Wedding Atto II: il principe Carlo accompagnerà Meghan all'altare

Non si fermano i preparativi per il Royal Wedding di domani, quando il principe Harry pronuncerà il fatidico sì di fronte alla fidanzata Meghan Markle. Un matrimonio destinato a far scalpore in futuro data la vita non proprio “british” della fidanzata, destinata a portare un po’ di pepe in casa Windsor, come del resto ha sempre fatto Harry.
In una dichiarazione ufficiale, casa Windsor ha comunicato un cambiamento importantissimo nell’esecuzione della cerimonia: “La signorina Meghan Markle ha chiesto a Sua Altezza Reale il Principe di Galles di accompagnarla lungo il corridoio del Coro della Cappella di St. George nel giorno del suo matrimonio. Il Principe di Galles è grato di poter accogliere la signorina Markle nella famiglia reale in questa maniera“.
Un cambiamento dell’ultimo minuto quello che vede coinvolto il principe Carlo, fino a ieri estraneo alle funzioni della cerimonia. Secondo più voci, riportate anche da Fox News, ad accompagnare la sposa sarebbe dovuto essere il padre di lei, che però sarà assente alla cerimonia in seguito ad un’operazione al cuore, generata dalle troppe domande e pressioni sui giornali riguardo agli scandali che vedrebbero coinvolta la figlia.
La notizia dell’operazione è stata confermata dalla stessa Meghan Markle ha dichiarato: “Purtroppo, mio padre non sarà presente al nostro matrimonio. Ho sempre avuto cura di mio padre e spero che possa concedere lo spazio che necessita per concentrarsi sulla sua salute. Voglio ringraziare tutti quelli che hanno inviato messaggi di supporto“.