Trento. Il centrosinistra alla manifestazione a difesa di Mattarella

Erano circa in 60 a manifestare il loro sostegno a difesa del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Trento. C’erano circa 60 persone oggi al presidio davanti il Palazzo del Governo a sostegno del Presidente della Repubblica. 35 sindacalisti tra Cgil Cisl e Uil, 15 tra ARCI e forse Ampi, Consiglieri della maggioranza di centrosinistra e 10 giornalisti erano così a manifestare il loro sostegno al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che in questi giorni è stato pesantemente criticato da simpatizzanti e politici del M5S e della Lega per le sue scelte politiche.
Assieme al Partito Democratico hanno partecipato alla manifestazione l’Associazione Rosa Bianca, ANPI, ARCI, CGIL del Trentino, CISL del Trentino, UIL del Trentino, Associazione Demo, Associazione Domani, Giovani Democratici, Verdi del Trentino, Socialisti del Trentino, Unione per il Trentino – UPT, Partito Autonomista Trentino Tirolese – PATT.
Il PD del Trentino ha così motivato la manifestazione che si è svolta oggi pomeriggio: “Con grande irresponsabilità sono state pronunciate, da parte di esponenti politici di partiti nazionali – anche a livello locale, parole che minano la fiducia dei cittadini verso le nostre Istituzioni e verso la più alta carica del nostro Paese, alimentando odio e divisione anche all’interno delle nostre comunità. La campagna elettorale per qualcuno non è mai finita. L’azione politica volta alla continua ricerca del consenso e del proprio tornaconto elettorale di alcune forze politiche va a discapito di tutti gli italiani e le italiane. Rifiutiamo con forza l’idea che si possa trascinare il Presidente della Repubblica in questa disputa, che tace gli obiettivi reali della propria azione politica e addossa sulle Istituzioni la responsabilità del proprio fallimento”.