10 motivi per cui ameremo il Ministro Lorenzo Fontana

Tra le novità del Governo Conte, c’è anche il neo-istituito Ministero della Disabilità e della Famiglia, retto da Lorenzo Fontana. Un ministero che guarderà con attenzione ai problemi della famiglia e delle disabilità. Ecco perchè per noi Lorenzo Fontana sarà un ottimo Ministro:

  1. Perché dopo anni a sentirci dire che “Gli immigrati ci pagheranno la pensione” con lui avremo dei nipoti che assolveranno lo stesso compito;
  2. Perché non ci sarà più silenzio-assenso verso l’utero in affitto, ma una ferma condanna senza se e senza ma;
  3. Perché al diritto di morire si sostituirà, finalmente, il diritto di vivere;
  4. Perché dall’essere sui libri dei bambini, la teoria gender finirà per essere solo sui libri di storia, relegata al passato;
  5. Perché non ci sarà più silenzio sulla sostituzione etnica che sta investendo l’Italia e l’Europa;
  6. Perché le finte femministe avranno l’ennesimo motivo per sbraitare, nonostante il Ministero sarà in grado di tutelare le donne che, con la gravidanza, rischiano di perdere il lavoro;
  7. Perché Genitore 1 e Genitore 2 faranno la stessa fine della teoria gender;
  8. Perché la dialettica de “il vero amore è quello gay” sarà sostituita dall’amore quello vero: quello bisbigliato e non urlato;
  9. Perché un uomo di destra, conservatore, tradizionalista e identitario non poteva mancare nel governo del cambiamento;
  10. Perché anche se una ristretta minoranza di malpensanti lo accusa di essere misogino, razzista, omofobo, ultracattolico, gretto e ignorante, immaginiamo abbia anche dei difetti