Approvata mozione di Savoi (Lega) a sostegno degli autotrasportatori

Nella tornata consiliare conclusasi oggi, è stata discussa ed approvata la proposta di mozione a firma Alessandro Savoi (Lega Nord Trentino) a sostegno della categoria degli autotrasportatori, nella definizione delle strategie per il corridoio del Brennero.
Il passaggio di persone e merci attraverso l’asse del Brennero è considerato strategico non solo per le comunità locali, ma anche per l’intera struttura di connessione europea, con particolare accento sull’importanza delle infrastrutture per promuovere la crescita economica ed occupazionale.
L’accento delle nostre politiche del prossimo futuro dovrà quindi andare non solo verso il miglioramento delle infrastrutture – ha dichiarato Savoi ma anche a garanzia di quelle categorie che garantiscono il fluire delle merci e quindi dell’economia nel settore del trasporto“.
Ciò che rende problematico il lavoro degli autotrasportatori è, secondo Savoi, l’aumento dei pedaggi autostradali, il costo del gasolio e del lavoro, la burocrazia, la mancanza di aiuti e incentivi da parte dello Stato e la concorrenza di altre realtà europee. Una serie di cose che fa rischiare alla categoria la deriva.
Dopo una breve discussione in aula, si è concordato con l’assessore competente che, se da un lato un’adeguata accessibilità ai territori permette una migliore mobilità delle merci e delle persone, sia all’interno di una determinata area, sia verso i suoi mercati di sbocco, creando così le condizioni per far crescere la competitività delle proprie imprese, dall’altro, all’interno dell’Euregio, il trasporto di merci e passeggeri su strada sta per raggiungere i propri limiti di capacità, e che nel medio periodo sarà necessario puntare su una più equilibrata ripartizione dei flussi tra le diverse modalità di trasporto” ha aggiunto Savoi.
La mozione di Savoi è stata dunque approvata dall’aula con alcune modifiche, con la garanzia dell’esecutivo provinciale dell’ascolto e dell’attenta valutazione delle posizioni delle aziende di trasporto locali.