Necropoli romana di San Lorenzo, il 22 giugno presentato il volume sui risultati

Verrà presentato al “Museo Sebatum. Nel regno dei Saevates” di San Lorenzo di Sebato in val Pusteria, il prossimo 22 giugno alle ore 15, il volume monografico sulla necropoli romana scavata in località Pichlwiese.
Il libro di 686 pagine è pubblicato dalla Casa Editrice Athesia-Tappeiner e presenta i risultati degli scavi condotti in una delle necropoli romane più importanti dell’Alto Adige per numero di sepolture (poco meno di 80) e per arco temporale d’uso (I-VI sec. d.C.).
Introdotto da una storia delle ricerche nel centro romano di San Lorenzo, il volume descrive le sepolture, la posizione della necropoli in rapporto alla topografia dell’abitato, e i numerosi manufatti – gioielli, attrezzi d’uso quotidiano, recipienti in vetro e ceramica, monete … – deposti accanto ai defunti come corredo funerario. Ampio spazio è riservato agli studi sui resti scheletrici umani e animali, e inoltre ai restauri dei reperti in metallo e ceramica.
Il volume di studi archeologici che sarà presentato a San Lorenzo appare nella collana “Beni Culturali in Alto Adige-Studi e ricerche”, edita a cura della Ripartizione beni culturali della Provincia di Bolzano.
Al volume hanno contribuito con i loro scritti quindici diversi autori. Alla presentazione saranno presenti l’assessore ai beni culturali  Florian Mussner, la direttrice dell’Ufficio beni archeologici, Catrin Marzoli, il direttore del museo di San Lorenzo, Peter Außerdorfer, e i curatori Lorenzo Dal Ri e e Umberto Tecchiati.