Festa della Musica 2018, torna il festival musicale della Valle di Ledro

Più di trenta gruppi musicali si esibiranno su 12 diversi palchi per la Festa della Musica 2018, l’appuntamento che torna come ogni Solstizio d’estate ad inaugurare la bella stagione a Bezzecca, in Valle di Ledro, suggestiva valle tra l’Alto Garda Trentino e la vallata del Chiese.
Sarà così anche giovedì 21 giugno con sottotitolo “Inno alla Gioia”: tale vuole essere una giornata che dopo l’antipasto delle ore 16 presso la Casa di Riposo con le Fisarmoniche in Libertà, si aprirà alle 16:30 sul palco di Piazza Garibaldi con l’esibizione di Bimbi in musica, momento che segnerà l’inizio vero e proprio del programma principale.
La Festa della Musica è diventato un autentico must e sui dodici palchi distribuiti nel centro di Bezzecca si alterneranno oltre trenta gruppi musicali, di diversa provenienza ed estrazione artistica, con repertori che spazieranno dalla musica cantautorale alle sonorità balcaniche, passando da ritmi rock, folk, indie, blues, soul. Un ventaglio di melodie che punta ad accontentare tutti, grazie anche alla presenza di band di fama. Spicca poi la presenza di una serie di gruppi provenienti dalla Repubblica Ceca, terra da un secolo unita da uno stretto legame con la Valle di Ledro con un gemellaggio nato durante la Grande Guerra.
La scaletta musicale della giornata è stata predisposta dall’associazione Ledro in Musica: “Ce ne sarà per tutti i gusti spiegano gli organizzatori -, dalla tecno all’acustico, dal rock all’opera, con il professionista che lascerà il posto all’improvvisatore stonato: perché ci sarà da ridere, commuoversi, scatenarsi, senza pensare al biglietto d’ingresso”.
Con tante novità, a cominciare da una suggestiva anticipazione di Kawai a Ledro, la kermesse pianistica che si terrà come ogni anno nel mese di agosto: la Festa della Musica ospiterà un’esibizione di Davide Cabassi e Tatiana Larionova che permetteranno di capire quello che sarà il tema della rassegna 2018 dedicata al pianoforte e alla musica classica”.
Oltre alle quattro band boeme, tra i gruppi di maggior fama vi sono la Babbutzi Orkestar (balcan rock band milanese) ed i Chamaleon Mime (band emiliana che spazia dallo swing allo ska, con influenze latine e funk). Rilevante è anche la presenza di una nutrita serie di artisti ledrensi, come De Marti Club, Ledrogen Band, il Corpo Bandistico di Ledro e le formazioni corali di Donne Incanto e Coro Giovinezza.
Un programma ricco e vario, che detterà il ritmo della serata di Bezzecca e dell’intera Valle di Ledro fino alla mezzanotte, con il valore aggiunto della corposa offerta gastronomica d’accompagnamento garantita dagli esercizi del centro con autentiche leccornie, che spaziano dai cocktails e aperitivi fino allo spiedo, passando dallo gnocco boemo, alla carne salada fino alla birra Leder, autoctona al 100%.
Ricchezza e varietà sono infatti due prerogative della Valle di Ledro, un territorio che si presenta diversificato e ricco di biodiversità, grazie ad un ambiente di pregio riconosciuto dall’Unesco e ad una storia in cui cultura, tradizione ed innovazione hanno saputo interallacciarsi per formare un substrato oltremodo fertile per l’arte, per il turismo, per lo sport.
L’appuntamento con la Festa della Musica è dunque fissato per giovedì 21 giugno: l’estate della Valle di Ledro non poteva iniziare in maniera migliore.