Avio, il sindaco Secchi a Recanati per celebrare il bicentenario della nascita di Giacomo Leopardi

Ieri 29 giugno 2018 si è celebrato il 220 anniversario della nascita di Giacomo Leopardi. A Recanati, città natale del poeta, si è svolta la cerimonia di aperture delle “Celebrazioni Leopardiane” alla presenza di un centinaio di sindaci e funzionari di diverse città italiane.
A rappresentare il Trentino in questa cerimonia era presente il sindaco trentino Federico Secchi che, su invito dell’amministrazione comunale locale ha presenziato alla cerimonia in rappresentanza della città e del popolo aviense.
Non è la prima volta che un rappresentante della cittadina aviense presenzia ad una cerimonia in quel di Recanati, già nel 1898 in occasione del centenario della nascita di Giacomo Leopardi, una delegazione guidata dall’allora sindaco Francesco Perotti Beno aveva reso omaggio al poeta e scrittore recanatese regalando al comune marchigiano lo stendardo ufficiale di Avio.
Intervistato in occasione della cerimonia di apertura Federico Secchi ha dichiarato: ” A seguito dell’invito da parte del Comune di Recanati, si è cercato di capire il perchè di questo legame. E’ molto improbabile che la partecipazione sia stata promossa ufficialmente dal Comune di Avio. Tuttavia Francesco Perotti Beno di sentimenti profondamente filoitaliani, che in quell’anno guidava il municipio era anche uno degli animatori del Circolo Concordia, di cui faceva parte l’elite del paese”.
“Il circolo, analogamente ad altre esperienze trentine, si interessava all’arte e alla letteratura italiana con chiari intenti patriottici. La presenza della delegazione aviense a Recanati in occasione del centenario e il dono dello stemma, potrebbero essere riconducibili a quel cenacolo e al Perotti Beno”.
Nonostante quella legata alla figura di Francesco Perotti Beno sia solo una delle ipotesi sulla natura del legame tra Avio e Recanati ieri, a distanza di più di un secolo dalla prima volta, il Comune di Avio è tornato a celebrare la figura di Giacomo Leopardi, uno dei più grandi poeti di tutta la storia italiana.