Democrazia partecipativa: seminario con Dorigatti il 2 e il 3 Luglio in UniTN

Il e il 3 luglio l’Università di Trento ospiterà un seminario sulla democrazia partecipativa con l’appoggio di Bruno Dorigatti, consigliere provinciale del Partito Democratico.
Sul suo profilo Facebook, Dorigatti sponsorizza l’evento, affermando che questo sia: “Un seminario importante per approfondire il valore fondamentale degli strumenti nelle democrazie moderne, in particolare di quelli della democrazia rappresentativa, il cui obiettivo non deve essere quello di sostituire a un monarca onnipotente un parlamento onnipotente, col rischio di tirannide in caso di popolo onnipotente. La democrazia partecipativa funge da contrappeso all’esercizio del potere pubblico“.
Un contrappeso di cui, secondo Dorigatti, c’è urgente bisogno al fine di evitare le influenze del populismo nelle decisioni politiche e amministrative. “Se assistiamo senza memoria ai processi che si svolgono sotto ai nostri occhi, il declino della democrazia sarà inevitabile” avverte Dorigatti, che lamenta anche un’attenzione troppo preponderante verso i leader.
La democrazia rappresentativa è accusata da più parti di generare l’oligarchia e questa tendenza di pensiero modifica il modo di fare politica. Parlare oggi di democrazia partecipativa e diretta non è solo un modo di approfondire e riflettere su temi significativi per la nostra Autonomia, ma diventa anche materiale di un dibattito che riguarda l’intero Paese“.