Il successo di Pontida 2018 e della delegazione del Trentino

Questa mattina il meeting del 2018 della LegaPontida ha visto un trionfo organizzativo, al quale ha partecipato anche al delegazione proveniente dal Trentino, ricca di ben 500 persone che hanno seguito Salvini presso il comune bergamasco per sentire gli interventi degli esponenti leghisti.
Molto apprezzata da parte dei leghisti è stata l’organizzazione, confermando le qualità della Lega nella gestione del tradizionale evento, tra gli appuntamenti storici del partito del Carroccio. Tutto si è svolto con ordine e precisione, nonostante la calura rilevata anche dallo stesso Salvini durante il suo discorso. A organizzare un veloce spuntino è stato Gianni Festini Brosa, Segretario organizzativo della Lega Trentino, aiutato da altri militanti leghisti tra cui Martina Loss.
Il Trentino è stato presente con un gazebo di militanti, che hanno portato vari prodotti tipici: salamestrudelparampoli. Infatti Pontida si è dimostrata anche un’ottima occasione per dimostrare a tutti i manifestanti d’Italia che il Trentino è una regione di eccellenze, anche alimentari, poco spesso pubblicizzate. A presidiare, assieme ai parlamentari del Trentino il banchetto Enzo Erminio Boso, il quale ha solennemente investito Maurizio Fugatti della carica di candidato Presidente della Provincia Autonoma di Trento.
“Trasferta” a Pontida arricchita anche dalla presenza di almeno un parlamentare della Lega in ognuno dei cinque pullman dal Trentino, in modo da poter interagire con i militanti e i sostenitori.