Bonazza (CPI): "Basta contributi ad iniziative dai contenuti politici"

Basta dare contributi ad iniziative dai contenuti politici! Soprattutto se mischiati al sociale e ai malati“. Questo è quanto dichiara Andrea Bonazza, consigliere comunale di CasaPound a Bolzano.
La commissione Attività Sociali ha bloccato ieri 9.000 euro di contributi a Volontarius e a Propositiv. Bloccato il contributo comunale di 4.000 euro al Rainbow Festival di Propositiv, a causa dell’ospite d’onore della serata sull’HIV ai Prati del Talvera. “Non un medico o un professionista – commenta il consigliere – ma bensì l’ex parlamentare Drag-Queen di Rifondazione Comunista, Vladimir Luxuria”.
Hanno votato contro il contributo CPI e FdI, astenuta la Lega, mentre a favore hanno votato Randi e Bonvicini del centrosinistra. La commissione sociale ha però votato all’unanimità il contributo di 4.000 euro a favore del progetto Fast-Test, sempre di Propositiv, che intende portare il test per la rilevazione di anticorpi contro l’HIV, HCV e LUE presso la propria sede o in concomitanza con altre manifestazioni cittadine. La commissione attività sociali ha bloccato anche il contributo di 5.000 euro alla onlus Volontarius per parlare di migranti nelle scuole.
Questi 5.000€ servono unicamente per stipendiare il volontario di Volontarius che va nelle scuole insieme a presunti profughi – continua Bonazza – per lobotomizzare gli studenti su un mondo senza confini. A sentire i ragazzi del Blocco Studentesco di Bolzano, inoltre, l’anno scorso gli operatori della onlus hanno parlato anche di politica con i ragazzi, attaccando direttamente le politiche di Salvini e CasaPound. Oggi Salvini è Ministro dell’Interno e CasaPound vi toglie i fondi!”.
Inoltre Bonazza ha presentato oggi una nuova mozione per finanziare maggiormente, con contributi comunali, le squadre sportive cittadine che offrono ai propri tifosi abbonamenti modello “pacchetto famiglia”, così da aiutare le famiglie nel tempo libero e ad incentivare l’interesse e la crescita sportiva dei giovani di Bolzano, portandoli via dalla droga e dai pericoli della strada.