La Marmolada è trentina

La notizia dell’adeguamento delle mappe sui confini della Marmolada da parte della competente Agenzia del Territorio che di fatto da ragione alla posizione sostenuta dal Comune di Canazei in forza del Decreto Pertini del 1982 e della seguente posizione del Consiglio di Stato con sentenza del 1998, non può che rallegrarci profondamente. Una decisione auspicata e una posizione quella del Sindaco di Canazei Silvano Parmesani che è stata sostenuta dall’intera Valle, in tutti i consigli comunali e nel Consei General, con prese di posizione unitarie da parte di entrambi gli schieramenti politici fassani. Un successo che ora apre ulteriori importanti ragionamenti sullo sviluppo della Regina delle Dolomiti che meritano lo stesso maturo tipo di sostegno, unità e condivisione rispetto a quello che il Comune di Canazei e tutti gli interessati decideranno di proporre ed attuare.
Questa faccenda dimostra che la Valle, quand’è unita, è capace di incidere fortemente. Un
inizio forse che possa portare a maggiore unità di intenti e di progettualità nell’interesse
della Valle anche tra le forze politiche in campo. Non a caso, forse, doveva essere la nostra Regina ad aprire le danze.
Luca Guglielmi
Segretario Politico Associazione FASSA