"Innovazione e ricerca pedagogica", la nuova ripartizione della scuola altoatesina

Cambia la struttura delle ripartizioni e degli uffici di riferimento per il mondo della scuola di lingua italiana altoatesina.

La Giunta provinciale questa mattina (10 luglio) ha approvato la  delibera che permetterà di procedere alla riorganizzazione della Direzione istruzione e formazione italiana. “Di fatto – spiega l’assessore alla scuola Christian Tommasini – ci allineiamo in parte alla riorganizzazione effettuata nel dipartimento di lingua tedesca, rinunciando però alla separazione di funzioni tra direttore di dipartimento e intendente che nel nostro caso avrebbe solo potuto generare confusione”.

La novità più importante riguarda la creazione di una nuova ripartizione denominata “Innovazione e ricerca pedagogica”. “Il senso della riorganizzazione – chiarisce Tommasini – è quello di creare le premesse per una futura maggiore cooperazione tra le tre intendenze dal punto di vista amministrativo. Questa ripartizione dovrà, invece, fra le altre cose, valorizzare le specificità di ogni tradizione pedagogica”.

La nuova ripartizione si dovrà occupare del piano di aggiornamento del personale insegnante della direzione italiana, del coordinamento dell’alternanza scuola lavoro e del sostegno alle misure volte ad innovare le progettualità scolastiche. “Inoltre, cosa molto importante per noi – continua Tommasini – dovrà avviare azioni in collaborazione con Unibz”. Per la copertura del posto di dirigente della Ripartizione verrà indetto un concorso.

Oltre alla nuova ripartizione e al Servizio di valutazione, alla Direzione istruzione e formazione italiana, in seguito alla riorganizzazione saranno assegnate la Direzione provinciale Scuole dell’infanzia in lingua italiana (attuale ispettorato per le scuole dell’infanzia); la direzione provinciale Scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado a carattere statale in lingua italiana; la Direzione provinciale formazione professionale in lingua italiana; scuola di musica in lingua italiana; la ripartizione 17 (Intendenza scolastica italian) che comprende quattro uffici ed il Convitto “Damiano Chiesa”.

Quest’ultima ripartizione svolgerà funzioni di coordinamento per quanto riguarda le risorse economiche e del personale insegnante di tutta la direzione, oltre alle attività trasversali, come per esempio anticorruzione, trasparenza e privacy per tutte le scuole autonome.