Assestamento di bilancio Trento, Lega Nord Trentino espone le sue proposte

Attraverso una nota ufficiale i Consiglieri Comunali di Lega Nord Trentino hanno voluto illustrare il loro impegno e le loro proposte alla Giunta in vista della prossima discussione dell’assestamento di bilancio.
“A seguito delle modalità con cui la Giunta ha proposto le modifiche al DUP e di conseguenza alle proposte di bilancio della maggioranza, per ragioni prettamente politiche, la minoranza in Consiglio comunale e in particolare la Lega del Trentino ha predisposto gli ordini del giorno e gli emendamenti come raccolta puntuale delle richieste dei cittadini, cosa che corrisponde al nostro modo di fare politica.”
“In questo assestamento di bilancio si è comunque dovuto intervenire entro i limiti dettati dai tempi tecnici dei lavori pubblici, ovvero proporre azioni con cadenza ben precisa nel tempo e fattibilità entro il 2019, per non perdere la possibilità di utilizzo delle risorse finanziarie disponibili.”
Il Consigliere comunale Gianni Festini Brosa ha poi rincarato affermando che: “Il criterio che è stato utilizzato per le proposte di ordini del giorno è basato su una libertà di elasticità lasciata alla maggioranza, a fronte di assicurazioni di fattibilità. L’amministrazione comunale viene quindi lasciata più libera in merito al dove reperire le risorse, tra i capitoli del bilancio modificati, fermo restando l’impegno a dare realizzazione puntuale e concreta alle richieste.”
“Tra gli ordini del giorno si vuole porre decisa enfasi su quelle che propone l’introduzione del “taser” anche per la Polizia Municipale di Trento: nel momento in cui il Comune decide finalmente di investire in un presidio fisico in Piazza Dante, mentre da anni si era chiesto di lasciare più spazio nella struttura esistente della palazzina APT, riteniamo fondamentale non solo garantire la sicurezza degli agenti in servizio, ma trovare una soluzione moderna ed efficiente tra il manganello e la ben più pericolosa pistola.”
Concludendo il loro intervento i membri di Lega Nord Trentino hanno voluto evidenziare le altre proposte che verranno presentate. Queste proposte hanno come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita nel capoluogo trentino, ponendo un’attenzione particolare alla viabilità, gli interventi proposti comprendono, come riassume Gianni Festini Brosa, il miglioramento della viabilità in destra Adige a nord di Vela con realizzazione di un ponte sull’Adige e connessione con la tangenziale e futura rotatoria di Campotrentino; la Chiusura del circuito ciclabile in destra Adige con i collegamenti a nord e sud dell’abitato di Piedicastello, importante oggi a cantieri aperti; la realizzazione di un bici-grill anche lungo l’asse nord della ciclabile lungo l’Adige e infine la valorizzazione dell’area delle foci dell’Avisio in Adige, anche in collaborazione con Lavis.