Alto Adige, Biancofiore: "Sul doppio passaporto silenzio del governo, interrotto solo dal Ministro Fraccaro"

“Ferme e precise le parole del Ministro Fraccaro in merito alla decisione unilaterale austriaca sulla concessione dei doppi passaporti ai soli cittadini italiani di lingua tedesca e ladina dell’Alto Adige”. A renderlo noto, dopo le dichiarazioni avvenute nella giornata di ieri in merito al caso del doppio passaporto, Michaela Biancofiore, parlamentare FI e Coordinatrice regionale del Trentino Alto Adige.
“Mi chiedo però – ha proseguito la parlamentare di FI – se la sue siano dichiarazioni da Trentino di adozione in vista anche delle elezioni regionali dell’ottobre prossimo o se la sua corretta posizione sia condivisa dall’intero governo”. “Il Ministro degli esteri infatti – ha continuato – non ha ancora risposto nè alle mie interrogazioni scritte sulle incursioni del cancelliere Kurz in territorio italiano, nè alla domanda in audizione sugli esiti del consiglio europeo”.
“Inoltre assordante il silenzio tenuto in questi giorni dal governo, squarciato solo dalla chiara voce del Ministro Fraccaro. Forza Italia prepara a mia prima firma una mozione per ribadire l’appartenenza italiana dell’Alto Adige e gli estremi della quietanza liberatoria del 1992 con la quale l’Austria ha rinunciato alla ‘funzione tutrice’ sull’Alto Adige, sarà quello il momento per scoprire realmente l’atteggiamento del governo e del parlamento italiano, a difesa della dignità dell’Italia. Se Kurz non verrà fermato, organizzerò una manifestazione al confine del Brennero invitando tutti gli italiani- da Brennero a Lampedusa, alla difesa dei confini italiani costati migliaia di vite”.