A breve il vertice tra Trump e Conte alla Casa Bianca: ecco di cosa si discuterà

Un ruolo centrale quello dell'Italia di Conte, che torna protagonista dopo che per anni siamo stati abituati a subire la predominanza dell'asse franco-tedesco nel vecchio continente

Washington. “Sto per partire per Washington assieme ai miei collaboratori e al mio staff”. Aveva affermato nella giornata di ieri Conte sul suo profilo social. “Incontrerò – aveva continuato – il Presidente degli Stati Uniti Donald J. Trump per un confronto con lui su varie tematiche che riguardano i nostri paesi”. Continuando: “come potete immaginare sarà un appuntamento molto importante. Non mancherò di aggiornarvi tempestivamente sugli sviluppi del nostro colloquio e vi segnalo che domani alle 20 (ora italiana) verrà trasmessa qui sulla mia pagina Facebook la conferenza stampa congiunta con il Presidente Trump”.
Un vertice fra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump importante dunque, in cui i due leader discuteranno di Libia, dazi alla Russia e immigrazione. Un vertice estremamente delicato, in cui l’Italia potrebbe ricoprire il nuovo ruolo di Paese “risolutore” delle divergenze tra gli Usa e l’Unione Europea su molti di questi temi. Un ruolo centrale quello dell’Italia di Conte, che torna protagonista dopo che per anni siamo stati abituati a subire la predominanza dell’asse franco-tedesco nel vecchio continente. Un ruolo di facilitatore quello di Conte, che renderà ancora più positiva l’immagine del Premier a Trump, da sempre stimatore della figura – non molto simpatica all’establishment europeo – di Giuseppe Conte.
Conte, sul nodo dazi, chiederà probabilmente di non toccare l’agroalimentare italiano e che gli interessi delle aziende italiane non vengano toccati.