"Salvini muori": antagonisti a Trento promuovono per il 1° agosto manifestazione

Salvini vestito da balilla e a testa in giù in un manifesto che preannuncia l’ennesimo corteo degli antagonisti.Contro le frontiere che uccidono e la guerra senza documenti, presidio mercoledì 1 agosto ore 18.00 in Piazza Maria Maggiore a Trento!“, ecco cosa si leggeva su dei fogli attaccati a dei bidoni a Rovereto, su un altro foglio invece era raffigurato Salvini impiccato con la testa in giù e la scritta “Salvini Muori“.
Sul caso è intervenuto anche il Segretario Nazionale della Lega Trentino, Mirko Bisesti, che ha affermato: “Ennesimo ignobile gesto da parte dei soliti antagonisti. Ho preso la briga di leggere il loro volantino e in sostanza la loro manifestazione è stata indetta perché un richiedente asilo, presumibilmente ospitato presso la struttura di Via Fersina, è stato risucchiato da un treno in corsa a Roncafort (periferia di Trento) di notte. Gli antagonisti dicono che voleva raggiungere la frontiera del Brennero. Se la geografia non è un’opinione, la distanza che vi è da Roncafort alla frontiera è di 100 km in linea d’aria“.
Intanto si aspettano anche nel pomeriggio di oggi manifestazioni da parte degli anarchici a Rovereto nei confronti dei pro vita che a Rovereto recitano da oltre vent’anni il rosario per i bambini mai nati.