Grande successo per "In bici al lavoro", più di 1200 hanno aderito al progetto di Green Mobility

Nonostante le temperature torride degli ultimi giorni abbiano messo a dura prova tutti gli altoatesini, sono stati ben 1.223 coloro che hanno partecipato all’azione estiva In bici al lavoro.
L’iniziativa si è svolta nel mese di luglio, e ogni settimana sono stati scelti i vincitori che si sono aggiudicati i vari premi in palio tra coloro che hanno utilizzato la bicicletta per compiere il tragitto da casa al lavoro, oppure abbiano raggiunto, sempre sulle due ruote, la più vicina fermata di autobus e treni. L’iniziativa rientra nel cicloconcorso Alto Adige pedala, che dura fino al 30 settembre, e al quale è ancora possibile iscriversi collegandosi al sito web www.altoadigepedala.bz.it.
Il cicloconcorso è coordinato da Green mobility, presso Strutture Trasporto Alto Adige (STA), e dal Ökoinstitut Alto Adige.
“Il nostro obiettivo – commenta l’assessore alla mobilità Florian Mussner – è quello di sensibilizzare tutti gli altoatesini circa l’importanza di utilizzare la bicicletta per gli spostamenti quotidiani: non solo per quanto riguarda la scuola o il lavoro, ma anche nel tempo libero”.
Questo impegno si concretizza non solo grazie a questo tipo di iniziative, ma anche tramite altre misure, come ad esempio il sostegno finanziario a quelle aziende particolarmente bike-friendly che adeguano le proprie strutture e le rendono a misura di ciclista con parcheggi dedicati, docce e spogliatoi.
“Tra i vantaggi per le imprese – sottolinea Harald Reiterer, coordinatore di Green Mobility – anche il fatto che i collaboratori che raggiungono il posto di lavoro a piedi o in bicicletta hanno mediamente molti meno problemi di salute, e quindi meno giorni di assenza dal lavoro, e non incidono dal punto di vista economico, ad esempio con i costi legati ai parcheggi”.