Il Delta Porto Tolle si impone sul Trento 3 a 1

La rete in apertura di Baronio non basta: il Delta Porto Tolle rimonta i gialloblù e s’impone per 3 a 1 grazie alla rete di Sane e alla doppietta di Fofana. Esordio amaro per il neomister Luciano De Paola: il Trento rinvia l’appuntamento con la prima vittoria stagionale e incassa la terza sconfitta di fila. Domenica prossima si torna in casa per affrontare l’Este.
Live match.
Mister Luciano De Paola cambia assetto tattico rispetto al passato e si affida al “4-4-2” con Russo tra i pali e difesa formata da Romagna e Badjan sulle corsie esterne con Kostadinovic e Sorbo nel mezzo. A centrocampo maglia da titolare per Trevisan a fianco di Dragoni con capitan Furlan e Baronio sulle fasce, mentre in avanti la coppia d’attaccanti è composta da Bertoldi e Bosio. Il Delta Porto Tolle si schiera con il “4-3-1-2” con l’altoatesino Cia alle spalle del tandem formato da Napoli e Fofana. Entrambe le formazioni non ancora vinto nell’attuale campionato.
Il Trento inizia con ottimo piglio e al 5′ passa a condurre con una splendida azione corale: lancio dalle retrovie, “spizzata” di Bertoldi che premia l’inserimento di Dragoni, bravissimo a servire a centroarea Baronio, che insacca con il mancino da pochi passi. La reazione del Delta è immediata e, dopo un tiro cross di Napoli che non trova compagni, al 13′ arriva il pareggio dei locali con discesa a sinistra di Oberrauch e traversone al centro che Sane deposita in rete dall’interno dell’area piccola. Il gioco ristagna soprattutto a metà campo e nel primo tempo non accade altro, eccezion fatta per una debole conclusione di Cia che Russo blocca senza problemi.
Nella ripresa il Delta si fa vedere subito con una deviazione di Ghinassi che termina altissima e la replica gialloblù è a firma di Kostadinovic, il cui colpo di testa sugli sviluppi di un calcio piazzato si perde oltre la traversa. Al 56′ il Delta Porto Tolle passa a condurre con una conclusione in diagonale di Fofana, che Russo riesce solamente a sfiorare. Gli aquilotti accusano il colpo e capitolano ancora al minuto 63, quando Fofana chiude la ripartenza con una conclusione a pelo d’erba che s’insacca sul palo più lontano. rispetto al punto di battuta.
Mister De Paola ridisegna la squadra e al 70′ i gialloblù sfiorano la marcatura che riaprirebbe il match: Bardelloni tocca dalla sinistra per Dragoni, il cui sinistro di prima intenzione sfiora di un nonnulla il
 
 
 
 
 
palo e termina sul fondo. Il match si trascina stancamente sino al 90′ senza alcun spunto degno di nota. Il Trento rinvia l’appuntamento con la prima vittoria stagionale: domenica al “Briamasco” arriverà l’Este.
 
Il tabellino.
DELTA PORTO TOLLE – AC TRENTO 3-1
DELTA PORTO TOLLE(4-3-1-2): Adorni; Gurini, Gritti, Ghinassi, Oberrauch; Sane, Meucci, Pandiani (40’st Anarfi); Cia (15’st Boron); Fofana (20’st Turea), Napoli (36’st Sirigu).
A disposizione: Pigozzo, Koliatko, Boccafoglia, Sarr.
Allenatore: Gianluca Zattarin.
AC TRENTO(4-4-2): Russo; Romagna (20’st Cazzago), Kostadinovic, Sorbo, Badjan; Furlan (5’st Selvatico), Trevisan, Dragoni, Baronio (26’st Ferraglia); Bertoldi (22’st Bardelloni), Bosio.
A disposizione: Barosi, Zucchini, Carella, Bertaso, Paoli.
Allenatore: Luciano De Paola.
ARBITRO: Baldelli di Reggio Emilia (assistenti: Moroni di Treviglio e Cortinovis di Bergamo).
RETI: 5’pt Baronio (T), 13’pt Sane (D), 11’st e 18’st Fofana (D).
NOTE: spettatori 300 circa con foltissima rappresentanza trentina. Giornata calda e soleggiata. Campo in buone condizioni. Ammoniti Napoli (D), Tarantino (D), Sorbo (T) e Cazzago (T), tutti per gioco falloso. Calci d’angolo 4 a 1 per il Delta Porto Tolle. Recupero 1′ + 4′.