Bisesti: "Venetizzazione del Trentino? La Lega è la più autonomista"

La venetizzazione del Trentino? Semplicemente una fake news“. Così Mirko Bisesti, Segretario Nazionale della Lega Trentino, sostenendo che la voce sia stata messa in giro da chi non è in grado di garantire una solida governabilità alla Provincia Autonoma di Trento.
Innanzitutto la nostra autonomia è intoccabiletutelata costituzionalmente e nata da accordi internazionali, tutte cose che con la Lega rimarranno. Abbiamo dimostrato sempre di essere il Partito più autonomista presente sullo scenario politico da oltre trent’anni” continua Bisesti.
Trento è il centro della nostra Provincia e della nostra Regione, nel rispetto dei nostri vicini con i quali dobbiamo relazionarci da partner forti dal punto di vista politico e non succubi di Bolzano” attacca il candidato al Consiglio provinciale, rilanciando poi la coalizione di centrodestra a sostegno di Maurizio Fugatti: “Ci vuole un governo a trazione leghista forte per le sfide e i progetti del Trentino di domani“.
Votare altri partiti e coalizioni comporta, ad oggi, il rischio di rimanere un passo indietro a Bolzano senza essere capaci di rendere il Trentino protagonista all’interno della Regione Trentino-Alto Adige” ammonisce Bisesti, che aggiunge: “Quello del 21 ottobre è un voto non solo per il cambiamento, ma anche per la governabilità“.
Assieme – conclude Bisesti – punteremo a realizzare questi punti: Valorizzazione dell’Autonomia, Minore Burocrazia, Minor Pressione Fiscale, Maggiore Sicurezza, Lotta all’Immigrazione incontrollata, Rilancio di Agricoltura e Turismo, Riforme per la Scuola, un Trentino Protagonista a Bruxelles, Maggiore Attrazione di Finanziamenti“.