Bolzano, aggressione a scopo di furto. Arrestato diciannovenne nigeriano

Nella serata di ieri 23 ottobre i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Bolzano hanno arrestato un diciannovenne cittadino nigeriano, presente sul territorio italiano senza fissa dimora.
Da quanto emerge dal comunicato ufficiale dei Carabinieri, intorno alle 22.30 il giovane nigeriano ha aggredito con violenza un trentatreenne nelle vicinanze della stazione ferroviaria bolzanina, con l’intento di rubargli il portafoglio.
Le tempestive urla della vittima hanno attirato l’attenzione di due militari della Guardia di Finanza di stanza al Comando Provinciale, che dopo essere prontamente intervenuti hanno bloccato l’aggressore, impedendogli di dileguarsi, e soccorso la vittima.
Subito dopo essere stato bloccato, il giovane nigeriano tentava di disfarsi del portafoglio della vittima, venendo però notato dai militari che hanno chiamato immediatamente i Carabinieri della Compagnia cittadina.
Giunti “in loco” i Carbinieri hanno proceduto all’arresto dell’aggressore con l’accusa di rapina, traducendolo presso il comando di Via Dante. Il diciannovenne nigeriano è stato in seguito portato nel carcere di Bolzano dove tutt’ora risiede a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.