"Il Sindaco e la città futura", non si fermano le polemiche intorno alla mostra su Mimmo Lucano

Non si placano le polemiche intorno alla mostra fotografica “Il Sindaco e la città futura”, dopo che il responsabile della biblioteca di Arco Alessandro De Martin ha invitato tutti gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Arco a visitare l’evento presso la Biblioteca Comunale arcense.
L’elemento che ha fatto scatenare le numerose polemiche intorno a questa iniziativa, altresì normale, è stato il contenuto della mostra fotografica, ovvero la storia di Riace e del suo Sindaco Mimmo Lucano, presentato da De Martin come un esempio da seguire.
Da quanto emerge dall’invito inviato all’Istituto Comprensivo di Arco, l’Amministrazione di arco ritiene che “il progetto di integrazione alla base della rinascita di Riace rimanga, a prescindere, un esempio valido di lungimiranza e positivà, senza per questo nulla togliere alla libertà della Magistratura di verificare ed, eventualmente sanzionare, i circoscritti casi in cui il perseguimento dell’ideale abbia oltrepassato i limiti previsti dalla legge.”
Sarebbe proprio il modo in cui viene definita la “questione Riace” ad aver allarmato docenti e genitori, concordi nel voler evitare che i ragazzi vengano coinvolti in questi tentativi di strumentalizzazione almeno fino a quando la vicenda di Riace non sarà definitivamente chiarita dalla magistratura.
Sopratutto considerato che nell’invito pervenuto alla scuola la “questione Riace” è stata minimizzata e le azioni di Mimmo Lucano ridotte a sempolici “irregolarità amministrative”, quando invece il Sindaco di Riace è stato prima arrestato e successivamente allontanato dal paese con l’accusa (tra le varie) di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.
Sicuramente, almeno fino a quando non verrà definitivamente chiarita la posizione di Mimmo Lucano, la mostra “Il Sindaco e la città futura” continuerà a far parlare molto di sè