Isoardi: "Con Salvini mi sono lasciata prima delle nomine Rai". E il Ministro festeggia

La rottura ufficiale del fidanzamento tra Matteo Salvini ed Elisa Isoardi ha lasciato strascichi, con dichiarazioni e aneddoti sin dal primo giorno dopo il post sul profilo Instagram della conduttrice, nel quale veniva ufficializzata la fine della relazione amorosa dei due.
La Isoardi avrebbe infatti raccontato al settimanale Chi la vera dinamica della rottura: “La nostra storia d’amore si è chiusa da diverso tempo: in realtà noi ci siamo lasciati due mesi e mezzo fa. Il motivo è stato principalmente la lontananza, causata dai troppi impegni di entrambi” avrebbe confessato la conduttrice della Prova del Cuoco.
Sulla delicata situazione personale della donna sarebbe anche piombato uno stalker, portando la Isoardi ad assumere un collaboratore che la accompagna pressoché ovunque per proteggerla da un personaggio tanto ossessivo quanto pericoloso: non sono mancate infatti lettere d’amore e tentativi di presentarsi negli studi dove lavora la piemontese.
Situazione differente in casa Salvini. All’ormai virale post su Instagram della ormai ex-compagna, il Ministro dell’Interno ha risposto via Facebook: “Impegnativa giornata di lavoro in Africa sul fronte immigrazione e sicurezza, ma il telefono dall’Italia mi squilla per altro…Per educazione, carattere e rispetto non ho mai buttato in piazza la mia vita privata, non comincerò a farlo adesso, agli italiani non interessa. Ho amato, ho perdonato, sicuramente avrò anche commesso degli errori ma ci ho creduto fino in fondo. Peccato, qualcuno aveva altre priorità. Buona vita, vi voglio bene amici“. Ieri notte ha poi concluso la sua giornata scrivendo un post su Instagram: “Notte amici, vado a letto sicuramente triste ma sereno. Grazie, grazie, grazie“.
Una versione malinconica che però mal si addice a quanto viene invece raccontato da Annalisa Chirico, giornalista de Il Foglio intervistata oggi su Rai Radio1 dalla trasmissione Un giorno da pecora. La Chirico, che ha incontrato ieri Salvini a una cena, lo ha descritto come di ottimo umore brillante, intento ad addentare sushi e sorseggiare champagne.