Mercatini di Natale. 2 arresti

I Carabinieri della Compagnia di Cavalese, nell’ambito dei dell’intensificazione dei servizi predisposta dal Comando Provinciale di Trento, attuando un mirato servizio di controllo del territorio, durante il periodo delicato dei mercatini di Natale, tra l’11 ed il 12 dicembre 2018 sono stati impegnati  un due distinti interventi che hanno portato all’ arresto di altrettanti soggetti,  uno di cittadinanza Italiana a seguito di un movimentato episodio  ed un secondo di origine Serbo Montenegrina sul quanto del quale pendeva un ordine di carcerazione.

Nel dettaglio,  verso lee 23.30 dell’11.12.2018 la centrale operativa della Compagnia Carabinieri di Cavalese veniva interessata da una richiesta di intervento effettuata da un  cliente di un bar del luogo il quale  riferiva che era in corso un aggressione da parte di un uomo in manifesto stato di ubriachezza, nei confronti della barista dell’esercizio Pubblico. Veniva pertanto  inviata una pattuglia del  Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Cavalese che interveniva nel locale per calmare gli animi, l’esagitato W.C.  quarantasettenne locale  ex marito  della barista, alla vista dei militari invece di ravvedersi, si scagliava contro gli intervenuti che dopo una breve colluttazione riuscivano ad immobilizzarlo ed a trarlo in arresto per il reato di resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale. Il quarantasettenne W.C.  veniva quindi tradotto presso le celle di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Cavalese  dove trascorreva la notte e smaltiva i fumi dell’alcool.

Il seguente 12.12.2018 l’arrestato veniva trasferito presso il Tribunale di Trento  per il Giudizio direttissimo dove il Giudice decretava nei confronti dello stesso l’obbligo di dimora ed il divieto di allottamento dalle ore 20.00 alle ore 07.00

Ancora, nella serata del 12 dicembre 2018 i Carabinieri della Stazione di Cavalese a seguito di segnalazione della Questura di Trento esperivano tutta una serie di accertamenti che consentivano di localizzare trentenne S.I. trentenne Serbo  colpito da un  ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Trieste. In tal senso verso le ore 20.00 i Carabinieri del Comando Stazione di Cavalese, supportato da una pattuglia della locale Aliquota Radiomobile rintracciavano il giovane Serbo all’interno di un albergo nel Centro di Cavalese dove veniva tratto in arresto previa notifica del decreto di carcerazione. Il giovane espletate le formalità di rito veniva tradotto presso la casa circondariale di Gardolo di Trento e messo a disposizione dell’autorità Giudiziaria Triestina.