Blocco Studentesco diffonde volantini contro Lucia Coppola: "Non sa occuparsi dei trentini"

Nella notte scorsa alcuni militanti del Blocco Studentesco, storica associazione giovanile di destra, hanno affisso dei manifesti lungo le strade di Trento e Riva del Garda per rispondere a Lucia Coppola, consigliera provinciale per Futura 2018.

I volantini incriminati raffiguravano la Coppola nei panni di maga Magò, la strega cattiva rappresentata dal celebre film Disney “La spada nella roccia“. “L’azione evidenzia l’incapacità della Coppola di occuparsi dei problemi del Trentino, decidendo piuttosto di scagliarsi in attacchi sterili verso cose che non conosce” ha dichiarato il Blocco Studentesco attraverso una nota.

Ci lascia perplessi che una persona che non ha mai avuto niente a che fare con la politica studentesca si spenda per censurare le idee di un gruppo politico” continua il Blocco, riferendosi all’interrogazione della consigliera nella quale chiedeva alla Giunta di valutare l’opportunità di lasciar affiggere manifesti al gruppo anche quando i contenuti non fossero collegati con gli interessi degli studenti.

L’interrogazione della Coppola, oltre a confermare l’assenza di contenuti della sua politica – continuano gli studenti – denota anche una scarsa capacità di comprensione di un manifesto. Le nostre grafiche, accusate di razzismo e discriminazione, non rappresentano minimamente questi messaggi“.

Con questi manifesti allora vogliamo ribadire a chi cerca di fermarci che il Blocco Studentesco starà sempre dove è stato: al fianco degli studenti, contro mostri e streghe della politica” conclude il Blocco.