Sofia Goggia sceglie la Val di Fassa per preparare il rientro sulle piste

La campionessa di sci Sofia Goggia, ha scelto le piste della Ski Area San Pellegrino in Val di Fassa per preparare il rientro dopo lo sfortunato infortunio al malleolo che l’ha vista coinvolta lo scorso ottobre.

Sofia Goggia, bergamasca classe 1992, lo scorso 19 ottobre, durante una sessione di allenamento a Hintertux in Austria, aveva subito la frattura del malleolo peroneale destro. Infortunio che l’ha costretta ad uno stop forzato di quasi 3 mesi e a saltare la prima parte di stagione.

La battuta d’arresto della Goggia era stata una brutta tegola per lo sci italiano. Sopratutto considerato il palmares dell’atleta bergamasca che negli ultimi anni aveva raggiunto risultati considerevoli come: la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Pyeongchang 2018, la vittoria della Coppa del mondo di discesa libera 2018 e il record di 13 podi ottenuti in una sola stagione della Coppa del Mondo.  

Ora ripresasi dall’infortunio la campionessa, determinata a tornare competitiva il più presto possibile, ha deciso di allenarsi sulla pista Le Coste, un tracciato molto largo e dalla pendenza media ideale per ritrovare confidenza sia con le prove veloci che con quelle più tecniche.

Arrivata nella mattinata odierna allo Chalet Cima Uomo, la discesista classe rimarrà nei prossimi giorni sulle piste del Passo San Pellegrino con un obiettivo ben fissato in mente: i Campionati Mondiali di Are 2019, appuntamento al quale l’azzurra vorrà dare battaglia.