Tonini (PD): "Soddisfatto per CCB, ma Fugatti deve fare autocritica"

La nomina di Giorgio Fracalossi a presidente di CCB (Cassa centrale banca) ha suscitato la reazione anche di Giorgio Tonini, ex candidato a Presidente della Provincia autonoma di Trento per il Partito Democratico.

Condivido parola per parola il comunicato col quale il Presidente Fugatti ha definito la nomina di Fracalossi al vertice della neo-costituita Cassa centrale banca, ottavo gruppo bancario italiano” ha dichiarato in una nota il capogruppo provinciale del Partito Democratico. “Una buona notizia per il Trentino, che accogliamo con soddisfazione ed un pizzico di orgoglio“.

Tuttavia l’onestà intellettuale avrebbe richiesto al presidente di affiancare all’orgoglio un cenno di riconoscimento del lavoro fatto dai parlamentari trentini della scorsa legislatura” attacca Tonini. “Il precedente Governo, in stretto raccordo con la Provincia di Trento e con le casse rurali trentine, ha sostenuto una riforma che reso possibile la buona notizia di ieri“.

Tonini chiude con una vena polemica: “Sarebbe stato opportuno che Fugatti avesse fatto un briciolo di autocritica per aver avversato e osteggiato quella stessa riforma in modo demagogico e strumentale, prima di arrendersi davanti all’evidenza dei risultati“.

Peccato che in nessun punto del comunicato di Fugatti riguardo l’elezione di Fracalossi ci sia stata la rivendicazione di un successo della Giunta Fugatti, trattandosi piuttosto del successo personale del neo-direttore.