Paoli (Lega): "Spero che il sindacato medici ci ripensi. Apertura totale al dialogo"

Denis Paoli, Consigliere provinciale della Lega Trentino, ha affidato ad una nota ufficiale il suo pensiero circa lo sciopero dei medici di famiglia e delle guardie mediche,  indetto dal sindacato dei medici per il prossimo 31 gennaio e 1 febbraio.

Paoli, attraverso la nota, ha dichiarato: “Spero che il sindacato CISL dei medici ci ripensi nello svolgere uno sciopero aziendale dei medici di famiglia e delle guardie mediche per il 31 gennaio e il primo febbraio 2019, con 48 ore di chiusura totale degli ambulatori medici”.

Il Consigliere provinciale della Lega ha poi aggiunto: “Da parte mia totale disponibilità al dialogo perché ho a cuore la salute dei cittadini e di chi si prodiga per garantire loro un servizio di alta qualità. Tutti conoscono bene le battaglie che la Lega in Trentino ha condotto in ambito sanitario, battaglie che dovrebbero essere apprezzate da parte dei sindacati”.

Concludendo il suo intervento Denis Paoli ha invitato nuovamente il sindacato dei medici a rivedere le proprie decisioni e ad aprire un dialogo per il bene della comunità.