Festini Brosa (Lega): "Sì all'adozione del Taser anche per la polizia locale di Trento"

Lo scorso lunedì sera si è svolta la riunione della sezione di Trento della Lega alla presenza dei Consiglieri provinciali Katia Rossato e Devid Moranduzzo, dei Consiglieri comunali e circoscrizionali della Lega insieme a numerosi militanti.

La serata è stata caratterizzata dalla discussione sul Decreto Sicurezza e su come informare al meglio la popolazione trentina sulle novità previste. In merito alla questione è stato deciso di intensificare la presenza dei gazebo sul territorio.

A seguito della riunione il Consigliere comunale Gianni Festini Brosa ha dichiarato: “L’incontro ha rappresentato un’importante occasione per approfondire gli aspetti pratici della nuova normativa introdotta dal governo gialloverde. Il Decreto Sicurezza voluto fortemente da Matteo Salvini avrà evidenti effetti positivi nella vita quotidiana degli italiani”.

Proseguendo nell’intervento Festini Brosa ha aggiunto: “E’ già partita la raccolta firme per la petizione popolare rivolta all’amministrazione comunale che richiede l’adozione del Taser in via sperimentale anche per le forze di polizia locale di Trento. Si tratta di una decisione che spetta ai primi cittadini e quindi la Lega Nord Trento chiede con forza al sindaco Andreatta di attivarsi in tal senso”.