Vandalismo contro sede Credito Valtellinese a Rovereto. Dalzocchio e Paoli (Lega): "Atto vergognoso"

Mara Dalzocchio e Denis Paoli, rispettivamente Capogruppo e Consigliere provinciale della Lega Trentino, hanno voluto esprimere il loro disappunto per l’atto vandalico ai danni del Credito Valtellinese, la cui sede è stata presa a sassate e lordata.

Dalzocchio e Paoli, attraverso una nota, hanno dichiarato: “Riteniamo vergognoso l’atto di vandalismo avvenuto a Rovereto ai danni del Credito Valtellinese, la cui sede è stata imbrattata e presa a sassate. Da parte di tutto il Gruppo consiliare provinciale della Lega Salvini Trentino la massima solidarietà nei confronti di un atto che ha solamente una matrice ideologica”.

La Capogruppo Mara Dalzocchio in merito alla vicenda ha aggiunto: “Attaccare una banca perché collabora indirettamente per la realizzazione di un Cpr (centro di raccolta profughi destinati al rimpatrio) dimostra per l’ennesima volta il vero volto di chi solamente apparentemente si mostra ‘umano’ nei propositi. Abbiamo un dovere morale nei confronti di quell’onesta maggioranza silenziosa che ci ha sostenuti anche a Rovereto nel corso degli ultimi appuntamenti elettorali”.

Il caso ha voluto che la sede della banca vittima dell’attacco fosse la stessa dove il Consigliere Denis Paoli lavorava fino a poco tempo fa. Paoli ha poi voluto concludere l’intervento asserendo: “Auspico un rapido intervento da parte delle forze dell’ordine, che stanno celermente acquisendo tutte le riprese delle telecamere pubbliche e private che si affacciano sulla zona, sperando possano individuare i responsabili di questa, che è tutto fuorché una bravata, essendo solo l’ultimo atto di violenza di soggetti che meritano di essere assicurati alla giustizia. Da parte mia, è massima la vicinanza nei confronti dei miei ex colleghi”.