Il marito della Kyenge si candida con la Lega: "Salvini sta facendo molto bene"

Anche sotto lo stesso tetto coniugale, Cécile Kyenge se la dovrà vedere con i leghisti. Già, perché anche il marito ha preso la tessera della Lega e sarà candidato per il Carroccio alle prossime elezioni comunali.

La rivelazione è avvenuta la scorsa sera, durante la consueta puntata della trasmissione La Zanzara, in onda su Radio 24. “Ho firmato per Salvini ai banchetti della Lega, entrerò in lista alle comunali di Castelfranco Emilia. Quelli della Lega sono persone perbene” ha aggiunto il marito della Kyenge, alias Domenico Grispino.

Ci sono le elezioni comunali, metto a disposizione della Lega quello che so, le mie competenze. Ho firmato contro il processo a Salvini: è evidente che lo fa per svegliare l’Europa, per questo finirà nel nulla il procedimento. Sta facendo bene, se uno prende una linea poi non la deve cambiare” ha aggiunto il marito della Kyenge.

Io penso per me, mia moglie pensa per sé. Di queste cose non parliamo mai” aggiunge il marito, dichiarando di essere perfettamente in accordo con lo slogan “Aiutiamoli a casa loro“. “Bisogna creare punti strategici in Africa per attrarre le persone, non è cattiveria. Salvini non è un mostro disumano, penso che cerchi solo di avere altri consensi. Io in realtà sono più vicino ad altri personaggi della Lega, come Giorgetti“.

Alle Europee non voterò per il PD, il partito di mia moglie. Le persone che ho conosciuto a Castelfranco sono molto in sintonia con me, tutt’altro che aggressive” ha concluso il marito della Kyenge.