Maschio (M5S): "Necessario redigere Masterplan sulla mobilità di Trento"

Il Capogruppo del Movimento 5 Stelle nel Comune di Trento Andrea Maschio ha voluto commentare, affidando il suo pensiero ad una nota ufficiale, le recenti dichiarazioni dell’Assessore all’urbanistica Salizzoni in materia di mobilità.

L’assessore Alberto Salizzoni qualche giorno fa aveva evidenziato la necessità di modificare la viabilità di Trento dando maggiore spazio ai trasporti pubblici come autobus, filovie e tram.

Sulla vicenda Andrea Maschio ha dichiarato: “Non possiamo che plaudere alle affermazioni del nuovo Assessore all’urbanistica Salizzoni in merito alla necessità urgentissima di redigere un Masterplan sulla mobilità che possa essere da piano guida per quella realizzazione di un Piano della mobilità e di un nuovo pums che chiediamo da anni”.

Entrando nello specifico il Capogruppo pentastellato ha aggiunto: “Per questo motivo e proprio in considerazione del fatto che riteniamo indispensabile da qui partire per una revisione al prg. Una nuova prospettiva di mobilità per una nuova visione urbanistica della città al passo con i tempi. Evitiamo di mettere mano al tessuto urbanistico senza avere messo mano al concetto di mobilità che può rendere la nostra città ancora più moderna”.

Infine, concludendo il suo intervento Andrea Maschio ha specificato: “Proprio per questo chiediamo con forza che all’interno del Masterplan siano inseriti quei modelli che possono rendere ancora più interessante e vivibile la nostra città. Parliamo di RING, parliamo di Ticket al centro, parliamo di Multi-lift per il Bondone, parliamo di accesso ciclabile da Ponte Alto attraverso Via Valsugana, parliamo di ascensore inclinato per Mesiano o per il Doss Trento, parliamo di parcheggi pertinenziali nei vecchi bunker della guerra in Piazza Venezia, parliamo di quella mobilità circolare che da valore aggiunto a quella puntuale e che quindi ne giustificherebbe la realizzazione”.