Cinema Astra. AGIRE: "Vergognose intimidazioni fatte da dei vigliacchi che sanno agire solo nel buio notturno"

A seguito del triste atto vandalico perpetrato ai danni del Cinema Astra di Trento, il Coordinamento di Trento di AGIRE per il Trentino ha voluto esprimere, attraverso una nota, il rammarico per la vicenda.

AGIRE per il Trentino ha espresso lo sdegno per il vile atto vandalico dichiarando: “Le scritte ingiuriose apparse ieri notte sui muri del cinema Astra contro la proiezione del film “Red Land” in cui con coraggio e serietà storica si racconta, nel contesto della tragedia delle foibe, la vicenda dell’assassinio dopo lo stupro della giovane studentessa istriana Norma Cossetto da parte dei partigiani comunisti titini, sono la firma dell’odio e dell’ignoranza di chi ancora cerca di cancellare quelle parti scomode della storia d’Italia al confine orientale che non si allineano al pensiero ideologico di una certa sinistra negazionista di cui certi seguaci vorrebbero con ogni mezzo far accettare”.

Proseguendo nella nota il Coordinamento di Trento di AGIRE per il Trentino ha aggiunto: “Queste vergognose intimidazioni fatte da dei vigliacchi che sanno agire solo nel buio notturno sono il risultato di chi ancora vorrebbe “infoibare” dunque una importante storia d’Italia appositamente voluta dimenticare, e che riesumata crea imbarazzo dalla parte di chi non sa più giustificare tale crimine e tale odio verso un intera popolazione che ha avuto la colpa di essere italiana nella loro terra occupata da forze straniere ideologizzate, e che pagarono più di tutti gli italiani le tragiche conseguenza della fine della guerra”.

Infine AGIRE ha concluso la nota affermando: “Siamo a fianco del gestore del Cinema, che con grande coraggio ha ospitato tale proiezione, e certamente parteciperemo col cuore la memoria e il ricordo a tutte le manifestazioni del 10 febbraio che ricordano questi episodi tragici di cui qualcuno vorrebbe sbarazzarsene per ripulirsi la coscienza storica”.