Lupo, Rossi (PATT): "Fugatti chiarisca se quanto è sul sito provinciale sia una favola"

Continua il botta e riposta sul tema della gestione del lupo, con l’ex-presidente provinciale Ugo Rossi che incalza l’attuale Presidente Maurizio Fugatti sul tema.

Nel novembre 2017, l’allora consigliere Fugatti definiva una favoletta quanto riportato nel sito istituzionale della Provincia di Trento, alla sezione sulla storia del lupo in Italia sull’arco alpino” sostiene difatti Rossi, ricordando che Fugatti accusò i dirigenti e i funzionari della Provincia di raccontare questi dati inventati agli allevatori trentini.

Fugatti inoltre, secondo quanto racconta l’ex-Presidente Rossi aveva anche accusato i dirigenti provinciali di muoversi per impostazione ideologica, avendo questi dichiarato che il lupo non rappresentasse un problema per i trentini ed addirittura incriminando una persona per aver reagito all’aggressione di un orso.

Vorrei sapere se Fugatti considera tuttora una favoletta quanto riportato sul sito e se ritenga quei contenuti come privi di ogni valenza tecnico-scientifica e se non ritenga di provvedere alla rimozione di tali informazioni” afferma Rossi nell’interrogazione presentata sul tema al Presidente del Trentino. “Fugatti è ancora convinto che i dirigenti siano abbiano agito guidati da un’impostazione ideologica, diffondendo informazioni false sul lupo? In questo caso, non dovrebbe prendere provvedimenti di verifica della preparazione dei dirigenti, per osservare la loro rigorosità scientifica“.

Non ritiene forse Fugatti, in quanto Presidente della Provincia autonoma di Trento, di dover rettificare e precisare quelle dichiarazioni fatte da Consigliere provinciale, così da tutelare anche l’immagine dell’istituzione che rappresenta, togliendo ogni equivoco circa l’imparzialità dell’operato dei dirigenti preposti al settore?” conclude polemicamente il Consigliere provinciale del PATT.