Autonomisti Popolari: "Nessuno metterà il bavaglio a Kaswalder"

Autonomisti Popolari è intervenuto a difesa di Walter Kaswalder, Presidente del Consiglio della Provincia autonoma di Trento, attraverso un post pubblicato sulla pagina ufficiale Facebook del movimento.

Negli scorsi giorni Walter Kaswalder, leader di Autonomisti Popolari, era stato oggetto di numerose critiche da parte di svariati esponenti della politica trentina per via dei suoi “presunti favoritismi” nei confronti della maggioranza.

Il movimento ha però voluto difendere il Presidente del Consiglio Provinciale dichiarando: “dopo Dallapiccola e Ghezzi ecco che tocca a Rossi fare lo spiritoso. Forse qualcuno ha travisato il significato dell’impegno del Presidente Kaswalder : lui non sarà mai un notaio che limita la sua attività politica all’aula, sarà sempre nel suo Trentino a girare nelle valli e ad incontrare persone”.

Entrando nello specifico della questione Autonomisti Popolari ha aggiunto: “e nessuno gli metterà il bavaglio. Di sicuro non lo potrà imbavagliare chi non ha ancora capito che la sua epoca è finita, che il suo stile di gestione padronale del potere è finito. Non si accettano lezioni da chi ha governato a forza di aut aut, non si accettano lezioni da chi ha venduto la A22 a 48 ore dalla sua scadenza.


Infine, terminando l’accorato post, il Movimento ha così concluso: “quanto ai saluti ai Presidenti noi Autonomisti Popolari salutiamo il Presidente Kaswalder a fianco del Presidente Fugatti che hanno cambiato la politica trentina portandola nelle valli e nei comuni montani, lontani dal palazzo dove qualcuno governava con i veti e le imposizioni”.