Dalzocchio (Lega) presenta due interrogazioni: "intitolare una via a Norma Cossetto ed estendere a tutti l'obbligo del casco da sci"

La Capogruppo della Lega in Consiglio provinciale Mara Dalzocchio, nella giornata odierna ha presentato le sue prime interrogazioni della legislatura. La prima all’Assessore Bisesti per intitolare una via cittadina a Norma Cossetto, la seconda all’Assessore Failoni per estendere a tutti l’obbligo di utilizzo del casco nella pratica di sci, snowboard e mountain bike.

Entrando nello specifico Mara Dalzocchio ha interrogato l’Assessore alla cultura Mirko Bisesti per intitolare una via della città di Trento a Norma Cossetto, figura simbolo del martirio subito dagli italiani uccisi dai partigiani di Tito e gettati nelle foibe.

Sulla prima interrogazione la Capogruppo della Lega ha definito l’iniziativa “fondamentale per non dimenticare la tragica morte della giovane istriana, la cui storia racconta i drammi subìti da nostri concittadini, la cui sola colpa era quella di essere italiani”.

Attraverso la seconda interrogazione Mara Dalzocchio ha chiesto all’Assessore allo sport, Roberto Failoni, di estendere a tutti l’obbligo di utilizzare il casco da sci omologato, anche ai praticanti di snowboard e mountain bike.

Così facendo verrebbe garantita maggiormente la sicurezza di tutti gli sciatori. Per raggiungere questi due obiettivi la Capogruppo Dalzocchio ha sollecitato l’esecutivo ad interfacciarsi con il Governo nazionale affinché aggiorni in tal senso la normativa vigente.