Nicolini M5S: l'ambiente è una competenza centrale, di tutti!

“Salvaguardare l’autonomia ed accrescerne competenze e ruoli  è un aspetto cruciale del nostro lavoro” – afferma il consigliere Nicolini al termine della seduta – “appare però difficile comprendere come questo possa accadere attraverso l’attribuzione della competenza esclusiva alla Provincia in materia di ambiente.”

“Le tematiche ambientali dovrebbero oggi essere sovra nazionali, dal momento che riguardano aspetti fondamentali per la popolazione mondiale. Vediamo già l’ambito statale estremamente riduttivo su questo tema dal momento che è necessario il fondamentale coordinamento con le altre entità statali, l’Unione Europea in questo può e deve sicuramente fare da collante.”

“Siamo preoccupati, in quanto in materia di monoculture agricole ad alto trattamento fitosanitario, tutela della biodiversità e del territorio forestale, la Provincia non sembra avere una grande sensibilità ecologica ed un interesse alla salvaguardia del territorio. I dissodamenti di bosco a favore delle costruzioni sono sempre maggiori andando a compromettere irrimediabilmente l’habitat naturale.” – come afferma Paolo Giacomoni (in foto) – “Le altre proposte di riforma, ad alcune delle quali abbiamo espresso parere favorevole, necessiterebbero di tavoli di concertazione più ampia, coinvolgendo dal basso le popolazioni interessate; così come bisognerebbe pensare alle prerogative dello Stato centrale all’interno dell’ambito di coordinamento europeo nel complicatissimo sistema di pesi e contrappesi presenti nel nostro ordinamento.Nella nostra visione dei rapporti tra il livello europeo, statale, regionale, provinciale ognuno deve realizzare il proprio tratto di staffetta, nella competizione comune di un’unica squadra.”