Sicurezza autobus. Moranduzzo (Lega): "Strada giusta per evitare anche in tal modo che i giovani si droghino"

Nelle scorse ore l’amministrazione provinciale, in sinergia con l’azienda Trentino trasporti Spa, ha attivato un servizio di controllo straordinario sugli autobus considerati maggiormente a rischio sicurezza, nel tentativo di scongiurare episodi di degrado o spaccio di sostanze stupefacenti.

Il Presidente della Provincia Autonoma di Trento Maurizio Fugatti nel primo pomeriggio di ieri, durante la conferenza stampa convocata presso l’autostazione di Trento, insieme al Questore di Trento Giuseppe Garramone ha fatto il punto sull’attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti recentemente intensificata sui mezzi di trasporto pubblico in Trentino.

Sulla vicenda è intervenuto anche il Consigliere della Lega Devid Moranduzzo che, attraverso una nota, ha aggiunto: “Non ci può essere spazio per queste forme di criminalità, siamo convinti di essere sulla strada giusta per evitare che i nostri giovani entrino in contatto con sostanze stupefacenti anche in via incidentale ed esprimo tutto il mio appoggio al Presidente che dimostra, ancora una volta, di ascoltare le segnalazioni dei cittadini e di adoperarsi in tal senso per risolvere i problemi”.

“Questo dimostra che quando si vuole, si può fare. Abbiamo il dovere morale di permettere ai genitori di essere sereni quando i loro figli viaggiano sui mezzi pubblici” ha poi concluso il Consigliere provinciale Devid Moranduzzo.