Trento Film Festival. Il kolossal norvegese "Amundsen" aprirà la 67° edizione

Oramai è tutto pronto in vista della 67 edizione del Trento Film Festival, la rassegna che annualmente pone il capoluogo Trentino al centro della scena cinematografica internazionale.

La rassegna quest’anno sarà aperta dalla spettacolare biografia “Amundsen” diretta da Espen Sandberg. La pellicola racconta del leggendario e controverso esploratore norvegese, che dedicò l’intera vita alla scoperta di nuove terre, sacrificando tutto per realizzare i suoi sogni. Il film vede la partecipazione, nel ruolo del pionere dell’esplorazione, della star internazionale Pål Sverre Hagen.

Dopo aver superato per la prima volta nel 2018 la soglia dei 20mila ingressi al cinema, in una città che ne conta poco più di 100mila, il 67. Trento Film Festival (27 aprile – 5 maggio 2019) conferma la formula di successo delle ultime edizioni, che alla programmazione di oltre 100 documentari nelle varie sezioni, dedicati alle tante anime della montagna, affianca i migliori lungometraggi di finzione di ambientazione estrema, scelti dai migliori festival internazionali, e la riproposta di film muti, classici e di culto, in nuove versioni restaurate.

È nel segno dell’esplorazione e dell’avventura la scelta dell’apertura del programma cinematografico del festival, sabato 27 aprile, con la spettacolare biografia kolossal di produzione norvegese “Amundsen”, diretta dal regista candidato all’Oscar nel 2012 per Kon-Tiki Espen Sandberg, in collaborazione con il Norwegian Film Institute.

Uscito nelle sale norvegesi lo scorso 15 febbraio, Amundsen avrà la sua anteprima internazionale al Trento Film Festival.

(Fonte: Comunicati Stampa Provincia Autonoma di Trento)